SOPHYA: Swiss children’s Objectively measured PHYsical Activity

Con questo progetto vogliamo studiare come si muovono e come praticano lo sport e l’attività fisica i/le bambini/e e gli/le adolescenti in Svizzera, e come questo comportamento cambia nel passaggio dall'infanzia all'adolescenza e dall'adolescenza all'età adulta. Per questo è necessario che le indagini e le misurazioni siano effettuate in almeno due momenti diversi.

Lo studio SOPHYA 2

Questo progetto nazionale è il seguito del primo studio SOPHYA del 2014/2015. Tramite le nuove misurazioni del 2018/2019 possiamo seguire lo sviluppo del movimento e dello sport dei/delle bambini/e e adolescenti, nonché esaminare gli effetti a lungo termine di fattori quali l’ambiente di vita. L’attuale gruppo di studio SOPHYA sarà ora integrato da un nuovo gruppo di bambini più giovani, di età compresa tra 6 e 10 anni. Come nel primo studio, il comportamento di movimento sarà misurato tramite un accelerometro, mentre le informazioni riguardo alla salute saranno registrate tramite un questionario. Nel sangue vorremmo analizzare e vedere se ci sono modelli di metilazione diversa tra i/le partecipanti/e molto attivi/e e quelli/e meno attivi/e e, in caso affermativo, vedere se queste mostrano un’associazione con le malattie croniche nell’età adulta.  Questo progetto di ricerca è stato esaminato e approvato dal comitato etico responsabile. Questo studio si svolge nel rispetto della legislazione svizzera.

Lo studio SOPHYA2 (Swiss children’s Objectively measured PHYsical Activity) è organizzato dallo Swiss Tropical and Public Health Institute e condotto in collaborazione con l’Università di Losanna e l’Università della Svizzera italiana. Il progetto SOPHYA2 è sostenuto finanziariamente dall’Ufficio federale dello sport UFSPO, dall’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP e della Promozione Salute Svizzera.

Campionamento

Partecipanti sono circa 800 bambini, adolescenti e giovani da tutta la Svizzera che avevano partecipato alla prima edizione di SOPHYA tra il 2014 e il 2015 e che, durante un’intervista effettuata nel 2018/2019, hanno dato il permesso per essere ricontattati per questa seconda parte dello studio. L’attuale gruppo di studio SOPHYA sarà ora integrato da un nuovo gruppo di bambini più giovani, di età compresa tra 6 e 10 anni.

Accelerometro

L’attività fisica dei bambini è rilevata da un accelerometro (v. immagine), un apparecchio (3 cm*3 cm) che misura costantemente l’intensità del movimento. I valori sono memorizzati nell’apparecchio e in seguito è possibile scaricarli su un computer e analizzarli con uno speciale software. Il partecipante non può modificare l’apparecchio e il suo comportamento non è influenzato da questo sensore di movimento.

Nello studio SOPHYA l’accelerometro è indossato per sette giorni consecutivi e tolto durante la notte per dormire. I genitori che dichiareranno la propria disponibilità a partecipare, indosseranno un accelerometro durante la medesima settimana.

Prelievo di sangue capillare

La novità di questo studio è che vorremmo misurare anche la metilazione delle cellule del sangue. È per questo motivo che avremmo bisogno di una piccola quantità di sangue prelevata dal dito e posta su una carta-filtro appositamente preparata. Nel sangue vorremmo analizzare e vedere se ci sono modelli di metilazione diversa tra i/le partecipanti/e molto attivi/e e quelli/e meno attivi/e e, in caso affermativo, vedere se queste mostrano un’associazione con le malattie croniche nell’età adulta. La partecipazione allo studio è ovviamente possibile anche senza il prelievo del campione di sangue.

Ambiente in cui si vive

Dati ambientali obiettivi includono dati statistici dei partecipanti allo studio, che possono essere classificati in base alle coordinate del luogo di residenza. Questi dati sono disponibili singolarmente per ogni città per monitorare la densità di popolazione, la densità stradale, o l’utilizzo della zona.

 

Questionario/Giornale

Il questionario contiene domande sulla salute, sull’ambiente in cui vive e sulle abitudini di movimento. Queste informazioni aiutano a interpretare le misurazioni e a tenere conto delle attività (come il nuoto e la bicicletta) che non sono misurate correttamente dall’accelerometro.

Svolgimento dello studio

Tutti i documenti e gli strumenti di misurazione saranno inviati a domicilio per posta. Alla fine della settimana di misurazione potrà rispedire il consenso informato firmato, gli accelerometri, i due questionari cartacei e il campione di sangue prelevato (in caso di partecipazione) al team SOPHYA tramite la busta preaffrancata.